Passaggio in via Pace

Cesare è un amico che scrive sul giornale del Garda che gentilmente ha offerto uno spazio di testo all' evento.

 

Passaggio in via Pace: il suono dei gong
Il Garda in Città

i centri storici delle città italiane sono luoghi affascinanti,
un  concentrato  di  bellezza  di  cui  spesso  neppure  ci
rendiamo  conto,  in  un  breve    tragitto  in  una  qualsiasi
piccola via attraversiamo secoli di storia, circondati e nutriti,
consapevoli o no,   da un incanto senza pari nel mondo.
Le pietre, i portali, le fontane, i cancelli, le chiese, i palazzi
comunicano  una  capacità  artistica  non  comune  che  il
mondo ci invidia e che noi,  distratti come siamo,  spesso
ignoriamo,  non  valorizzando  quello  che  è  il  nostro  più
grande tesoro nazionale, la ricchezza delle opere d’arte.
potremmo attrarre fiumi di turisti stranieri assetati di quella
armonia  che  a  loro  manca  mettendo  in  atto  progetti  di
valorizzazione della città e di tutte le sue attività.
Chi  più  dei  piccoli  negozi  diffusi  in  tutta  la  città  e
naturalmente  inseriti  nell’antico  splendore  potrebbe
promuovere il territorio?
Da questo principio siamo partiti come titolari delle attività
in via pace a Brescia quando abbiamo iniziato a delineare
il nostro piano di lavoro per uscire dallo stallo di una crisi
che  sembra  colpire  soprattutto  ed  inesorabilmente    il
piccolo commercio. il prossimo evento che si svolgerà  nel
pomeriggio di sabato cinque ottobre avrà come sottofondo
una  musica  arcaica,  vibrazioni  primordiali  che  nell’ottima
acustica della via pace rimbalzeranno tra le antiche pietre.
 
il  suono  dei  gong,  il  respiro  della  Terra  e  del  cielo  si
mescolerà  alle  note  dell’organo  della  chiesa  della  pace,
raggiungerà, diffondendosi tra gli affreschi,  il salone della
musica di palazzo fenaroli aperto per l’occasione. 
Monologhi teatrali insieme alle  piccole, grandi storie dei
negozi  saranno  regalati  alla  città    in  un  percorso  che  va
dall’antica Torre della pallata fino alla  straordinaria chiesa
di san francesco, aperta all’accoglienza come richiede  la
tradizione francescana. 

La voce del Gong, con le sue infinite vibrazioni, si pone
al  di  là  di  Tempo,  Spazio,  linguaggio,  concetti,  forme
stabilite.
E’   SUONO   PRIMORDIALE,   sempre   in   divenire,   è
movimento verso la Verità originaria, verso il Tutto, verso
l’Unione Integrazione di ogni esistente e di ogni aspetto
dell’esistenza.  La  Voce  vibrante  del  Gong  tocca  ogni
essere nel profondo di ogni cellula, di ogni emozione,
per donare una migliore armonia che stimola e aiuta la
Vita nel suo fluire.
I  Gong  Master  presenti,  formati  tutti  alla  scuola  del
lignaggio di Don Conreaux, suoneranno i diversi gong
con  il  comune  intento  di  offrire  e  diffondere  PACE
ARMONIA BENESSERE ad ogni soggetto presente, alla
città, alla Terra nella sua totalità.
 
L’evento è sostenuto e patrocinato
dal Comune di Brescia
Vi aspettiamo!

e ora il programma ! Sabato 5 ottobre 2013

 

Sabato 5 ottobre 2013

Passaggio in via Pace

La via del gong è cammino di PACE

E’ la natura l’immagine evocata da un suono di gong, nella sua magnificenza: la profondità degli oceani, l’infinito del cielo, l’origine della terra, frequenze capaci di attraversare la pietra, illuminare la bellezza, promuovere e sostenere il lavoro con un messaggio fatto di nuove parole:

comunità, condivisione, relazione, sguardo.

Programma:

Passaggio in via Pace - sabato 5 ottobre 2013

 

P.S. e ora una nuova fase.....la definizione del programma curata da Alessandra, Fabio, Fausta e Walter. Ci manca qualcuno che possa fare un video. Grazie a tutti coloro che ci daranno una mano.

 

Annamaria

 

 

Chartres. C'è ancora posto!

Laura ha già prenotato il volo per chi ha dato la sua adesione al viaggio, ci sono ancora posti disponibili per chi ancora volesse aggiungersi e aproffittare di un viaggio unico con un prezzo accessibile e una data di partenza non casuale, undici ottobre, un numero maestro,  che assume un significato speciale legato alla nostra meta.


 


-          VOLO RYANAIR


 


11 OTTOBRE BERGAMO BEAUVAIS  PARTENZA ORE 06.30 ARRIVO ORE 08.10


 


12 OTTOBRE BEAUVAIS BERGAMO PARTENZA ORE 22.30 ARRIVO ORE 23.50


 

- Passaggio in via Pace - storia di un progetto. Sabato 5 ottobre bagno di gong!

 

Tutto è nato due anni fa, quando da San Francesco sono arrivata in via Pace, e mi sono detta: e ora che si fa? Bisogna pensare a qualcosa che metta in relazione l’un l’altro, che segni l’appartenenza ad una comunità,  e che dia visibilità ad una via,  vicina e allo stesso tempo lontana dal francobollo di centro. Gli eventi da sempre si svolgono lì, dove stanno i negozi blasonati,  ma oggi non fa differenza, la crisi inesorabile colpisce tutti, e le saracinesche si abbassano ogni giorno lasciando una scia di degrado e silenzio inospitale.

viaggio alla cattedrale di Chartres! Comunicazione operativa.

CIAO  ANNAMARIA

TI INVIO DI SEGUITO LA PROPOSTA DI VIAGGIO

Ricevo da Laura che ringrazio la proposta di viaggio.

 

-          VOLO RYANAIR

 

11 OTTOBRE BERGAMO BEAUVAIS  PARTENZA ORE 06.30 ARRIVO ORE 08.10

 

12 OTTOBRE BEAUVAIS BERGAMO PARTENZA ORE 22.30 ARRIVO ORE 23.50

 

-          SOGGIORNO

 

HOTEL HOTELLERIE SAINT YVES

 

OPPURE

 

HOTEL IBIS CHARTRES CENTRE CHATEDRAL

 

 

Cattedrale di Chartres. Si parte davvero!

 - Teseo uccide il Minotauro,  mostro dalle sembianze umane e dal volto taurino, dentro il labirinto di Cnosso ed esce dal Dedalo  guidato dal filo rosso di Arianna.  -


Così narra il mito greco, il cui significato è attuale e  potente, si sconfigge la mostruosità maschile e ci si libera da essa condotti dalla delicatezza femminile. Basta un filo.


La scena stava dentro una placca di bronzo, al centro del labirinto di Chartres, rimossa e fusa nel 1792, durante le guerre napoleoniche, i fermi metallici sono ancora visibili nella pietra.

Le case raccontano….ed io con loro, al costo di una pizza e una coca.

Interni antiquari, musei, chiese, paesaggi bellissimi sempre diversi, città in Europa e nell’altra parte del mondo, luoghi affascinanti: New York, Roma, Parigi, Bruxelles, Anversa, Stoccolma, da una fiera all’altra,  da un mercato all’altro, ho viaggiato molto per lavoro ed imparato moltissimo. Ho mangiato panini preparati al momento in ambienti che proprio tanto eleganti e puliti non erano, nell’estemporaneità dei mercati di poche ore, che esigono corse affannate alla ricerca di quel pezzo prezioso tra un mare di oggetti il più delle volte anonimi.

Pagine

Abbonamento a www.rosantico.eu RSS