Eva e Maria entrambi Madri. Auguri per la festa della mamma.

Eva e Maria entrambi Madri. Auguri per la festa della mamma.

E’ lo sguardo maschile che  da sempre scorpora, identifica, cataloga, giudica  e separa le tante identità femminili, noi donne sappiamo che possiamo contenere tutto, il diritto e il contrario nello stesso istante. Siamo contemporaneamente Eva e Maria e forse per questo la storia ci ha imbrigliato, TUTTE,  perché la potenza creatrice femminile è troppo grande da contenere.

Si dice che prima di Eva abbia vissuto una certa Lilith, nata dalla stessa polvere di terra con cui fu fatto Adamo, nello stesso istante da un Dio creatore equanime, che non ha preferenza per maschi o per femmine, ma possiede uno sguardo per tutti.  Adamo si lamenta, - lei non vuole sottomettersi,- curiosa la storia, da sempre si ripresentano le stesse situazioni. Coazione a ripetere direbbero i seguaci di Freud.

E così arriva Eva, dopo che Lilith viene rifiutata da Adamo perché troppo indipendente, ma Eva è seduttiva come è giusto che sia e quindi su di lei cade ogni colpa. Scacciati dal Paradiso perché sorpresi a mangiare la mela, frutto dell’albero della conoscenza e Lilith? Forse trasformata in serpente……non sappiamo……, la storia è sempre scritta dai vincitori e l’ultima parola ancora dev’essere pronunciata.

Ad Eva, la seduttrice,  viene anteposta Maria, la madre, alla prima la colpa, alla seconda la salvezza, noi donne le amiamo entrambi, perché tutte e due ci rappresentano con uguale intensità.

Auguri a tutte le mamme.

Annamaria

P.s.: Di lunedì alle ore 20.30 gli incontri sui sette specchi Esseni. Recupero, per chi vuole ancora partecipare,  il contenuto storico, geografico, poetico della  prima parte.