Ostetrica o... sciamana?

Ostetrica o… sciamana?

Ho scritto per un anno intero cercando di dare soluzione ad un amore rimasto per troppo tempo sospeso. Il via sono state poche parole, come un soffio vitale e di nuovo tutto riprende, tutto si aggiusta,  secondo un’armonia probabilmente già stabilita. La vita è un progetto sempre aperto di cui non si possiede la chiave perché essa è nelle mani divine, nulla può essere programmato, incluso od escluso a priori, la vita è più grande e sempre un mistero, fin dalla nascita e nel suo scorrere quotidiano. Le mie parole come una lunga gestazione, il  mio libro “rosso ciliegio” una nascita ed io? Solo  un’ostetrica o… una sciamana.

Vi aspetto martedì 24 giugno alle ore 18 alla libreria Tarantola in Brescia. 

Annamaria