Filosofia. Si riprende martedì 23 settembre. Ore 20.30.

Filosofia. Si riprende martedì 23 settembre. Ore 20.30.

E di nuovo inizia il corso di filosofia con Madre Franca, si va dall’età ellenistica alla rivoluzione scientifica, venti secoli di storia raccontati  nel primo ciclo di undici incontri, con le loro contraddizioni, conflitti, scoperte,   guardati con l’occhio dei filosofi, uomini il cui pensiero ha arricchito, tormentato, sottratto  o elaborato quello di altri. Noi ascolteremo le parole di Madre Franca in un viaggio nel tempo, che aprirà innumerevoli porte di un sapere apparentemente lontano, a volte aspro e difficile altre facile e docile.

In questo percorso manca la voce femminile, le donne, ritenute incapaci di esprimere concetti altisonanti, sono state gettate nell’ombra da una cultura misogina che ancora affiora  e abbiamo solo la testimonianza di Ipazia, (non compresa in questo ciclo), filosofa e molto altro,  alessandrina del IV secolo d.C.,  uccisa da una folla inferocita in tumulto. Nulla rimane dei suoi scritti, distrutti insieme alla grande biblioteca di Alessandria. La storia ci ha abituato a questi scempi che di volta in volta si ripetono con la stessa identica truculenza.  Bruciare libri significa imporre con la forza il proprio assurdo, limitato,  stupido pensiero. Chi l’ha fatto non ha ragioni nobili da difendere.

Metto a disposizione il mio negozio per questi incontri, felice che un luogo di lavoro, possa diventare punto di riflessione,  di scambio continuo, di condivisione di parole in movimento, di promozione di fertili pensieri, perché nulla è assoluto e un’idea ha sempre bisogno di un contradditorio  per affermarsi e l’assenza è imposizione. Nessuno ha la verità e la verità è sempre parziale,  il dubbio è il sale della vita e garanzia di libertà di pensiero.  Tutto è discutibile, tutto è molto relativo, tutto ha una sua durata come insegna Madre Natura dove ogni attimo è cambiamento perché nulla è statico, nulla è per sempre, nulla è rigido.

Si inizia martedì 23 settembre alle ore 20.30, un’ora a settimana per un ciclo di undici incontri dal costo di 75 euro. Si riprenderà a gennaio con il secondo ciclo ma di questo ne scriverò più avanti.  

I posti non sono illimitati, chi vuole iscriversi lo faccia per tempo io chiedo, come sempre,  con chiarezza, attenzione e rispetto al mio lavoro. 

Annamaria

P.S.: Ho raggiunto in poco tempo le duecento copie vendute,  del mio libro “Rosso ciliegio” oltre ai tanti commenti positivi. Vorrei proporlo oltre i confini perlomeno della città , se qualcuno ha idee o suggerimenti da indicarmi li accolgo volentieri e ringrazio.