UZURI. Fiera del libro a Brescia. Mercoledì 5 ottobre ore 15. Piazza Vittoria.

 

A dare il la alla vita sulla Terra, portando una grande quantità di carbonio, è stata una collisione cosmica fra la Terra e un embrione di pianeta simile a Mercurio. E' la ricostruzione proposta dallo studio pubblicato sulla rivista Nature Geoscience dal gruppo della Rice University Earth di Houston, guidato da Rajdeep Dasgupta.

Nulla di nuovo,   tutto è già stato scritto  nelle tavolette sumere di seimila anni fa.

Gli scavi di Ninive dell’inizio del novecento  portano alla luce l’intera biblioteca  appartenuta al re Assurbanipal, perfettamente conservata, composta da migliaia di tavolette d’argilla, dove con una scrittura cuneiforme, la più antica mai conosciuta al mondo, si racconta la storia della creazione della Terra e dei suoi abitanti. Mito ci è stato detto.

Ma ciò che è scritto è ben più affascinante e concreto di un mito, contiene riferimenti astronomici reali, confermati dagli studiosi del cielo millenni dopo e racconti dettagliati di manipolazioni genetiche attentamente vagliate dai medici  che studiano oggi il genoma umano.

Da homus erectus a homus sapiens sapiens in una manciata di tempo senza traccia di evoluzione con buona pace di Darwin e dei creazionisti. Cosa è successo?

Quanto è affascinante lo studio condotto con spirito libero alla ricerca della verità relativa e mai assoluta, patrimonio  questa dei fanatici. Il dilemma di oggi? Scegliere l’ignoranza o la conoscenza. Tutto è a portata di mano, basta volerlo,  le credenze si dissolvono, il tempo ridiventa ciclico, il Paradiso terrestre che è il nostro meraviglioso mondo, da tutelare,  ci aspetta. Qui e ora con consapevolezza. Nessuno ci può scacciare e tantomeno colpevolizzare. Quella storia è servita per la sottomissione del genere umano. E’ finita. Siamo liberi, puliti  e in un’altra era.

E ora? Vi aspetto alla fiera del libro di Brescia mercoledì 5 ottobre alle ore 15 in piazza Vittoria.

Annamaria Beretta

Venerdì 14 ottobre alle ore 18 all’associazione AAB in vicolo delle Stelle con Rosso ciliegio.