Gli interessanti studi di Marija Gimbutas e i prossimi incontri.

C’è una storia segreta custodita nelle pieghe del tempo che ha abitato l’Europa per molti millenni, racconta di popolazioni pacifiche, non contaminate dalla violenza. L’evoluzione sociale e spirituale di questa civiltà fu interrotta dalle invasioni di violente popolazioni guerriere nomadi dedite alla pastorizia provenienti dalle fredde steppe caucasiche dell’Est europeo e in seguito da tutta l’Europa orientale e dai deserti dall’Asia minore come per esempio le antiche tribù ebraiche guidate dai loro bellicosi sacerdoti.

Queste genti con una struttura sociale patriarcale adoratrici di marziali divinità maschili lentamente ma inesorabilmente travolsero con massacri e distruzioni le pacifiche popolazioni locali.

Marjia Gimbutas è la studiosa lituana che porta alla luce un’altra idea della storia antica sedimentata come disagio di vivere e alienazione di oggi  per la lontananza dai tempi,  dai modi e dai ritmi della Natura.

Ma i cicli storici non si fermano e c’è speranza per il futuro, le antiche radici umane stanno affiorando come un fiume carsico a volte con forza altre con lentezza.

Ci si vede sabato 25 febbraio in via Scuole, 34 a Brescia  in un seminario Feldenkrais con Agata Palmieri dalle 14.30 alle 18.30 Il seminario fa parte del progetto “Sensibilità e ascolto” di @MovimentiNaturali, pensato per offrire una serie di occasioni per affinare tutti i sensi e ritrovare quella sensibilità intesa proprio come “abilità dei sensi”. Il primo passo di questo percorso è quello di stabilire una relazione d’ascolto con il proprio corpo. Il tema della lezione è il bacino centro di attività vitale e sessuale,  simbolo di radicamento e concretezza.

Abbigliamento comodo e desiderio di mettersi in gioco senza le rigidità abituali, costrizioni del corpo e del pensiero.   Costo 60 euro e UZURI in regalo. Sì,  c’è tempo anche per raccontare UZURI.  Per prenotazioni telefonare a 3337912544 oppure inviare una mail a: movimentinaturali@gmail.com. o a info@rosantico.eu. Si conclude con un aperitivo perché la vita è gioia.

Domenica 26 febbraio alle ore 16 in via F.lli Ugoni, 8 a Brescia, studio Piovani sul campanello, Daniela Piovani ed io presenteremo gratuitamente e con semplicità il progetto di incontri sulla dea femminile. Titolo simbolico: da Artemide a Maria. C’è molto da dire, esplorando la storia più o meno conosciuta,  dai tempi antichi ad oggi ed intrecciandola   alle  emozioni come: intuito, compassione, condivisione, ascolto e disponibilità che sono l’essenza femminile in antitesi alla paura, rabbia e violenza che sono la negazione del femminile.

Martedì 7 marzo biblioteca di Agnosine. UZURI.

Giovedì 23 marzo alle ore 17.30 presso la libreria Tarantola incontrerò don Fabio Corazzina. L’incontro è promosso dal centro studi Pegaso. 

Vi aspetto.

Annamaria Beretta.