Le mie news.

 

Impegnata con la scrittura del nuovo romanzo che mi porta a un tempo remoto, dove ci sono  i ricchi, i poveri, l’occidente e l’oriente,  il potere con i suoi intrighi, le sue debolezze e le sue imbecillità, le conquiste romane  e  le religioni a fare da sfondo come scenario pericoloso ed è quello che accade né più né meno anche oggi.

Osservo i visi degli imperatori romani, quanto sono diversi per temperamento e stile tra loro: Ottaviano, Tiberio, Caligola e Nerone, ognuno ha lasciato un segno nella storia che va indagata perché purtroppo chi la racconta sta sempre dalla parte di chi ha vinto. Caligola è pazzo? Davvero ha nominato senatore il suo amato cavallo Incitatus? Mah, forse, e Nerone,  è lui l’autore del grande incendio di Roma? Ed è il crudele persecutore dei primi cristiani?

Giuseppe Flavio, Tacito,  Cassio Dione e Svetonio  sono gli storici, dalle loro parole si delinea uno scenario preciso, Roma è la capitale del mondo,  domina un impero vastissimo, che va  dalle Gallie all’Egitto,  alla Mesopotamia fino al regno dei Parti.

Amo la storia convinta come sono che da lì devono ancora arrivare risposte, me le cerco da sola e sarà la mia verità che starà  accanto alle altre scritte finora, senza alcuna pretesa, perché la verità assoluta non esiste,  non è mai esistita,  esistono solo tanti punti di vista che messi uno accanto all’altro completano il puzzle.

Gesù è morto sulla croce? Penso proprio di no.

Annamaria Beretta

P.S.: Uzuri è in vendita da Tarantola in Brescia. Sto preparando le  agende per il 2018, sì lo so, è presto ma il lavoro dell’acquerello  è lungo e raccolgo le prenotazioni. Le piccole settimanali misurano  10 x 15 e costano 15 euro e le grandi  giornaliere  con le misure 15 x 21 costano 25 euro. La copertina è un mio acquarello. Il tema? Uccellini, fiori, paesaggi…

Ho fatto la copertina per un libro, si chiama: -  Il mondo di Marica -  e penso che presto sarà presentato anche a Brescia.