8 Marzo.


Il giorno 8 marzo dell'anno 415 d.C muore ad Alessandria d'Egitto, Ipazia, scienziata, filosofa, astronoma, assassinata dal vescovo Cirillo con l'aiuto dei suoi rozzi, ignoranti monaci parabolani.
Non importa quanti secoli siano trascorsi, il crimine è ancora tale, e dev'essere punito. Questa azione necessaria si chiama giustizia riparativa.

E' inaccettabile celebrare il suo autore come santo, è un affronto ad ogni donna, che procede nel mondo a testa alta con forza, determinazione, saggezza, studio e conoscenza e senza alcun desiderio di sottomissione.

 

 

Coraggio, che ne abbiamo da vendere. 

 

 

Annamaria Beretta