Tra le pagine dei libri dipinti, bellezza e conoscenza!

Lei è in piedi, vestita di un abito rosso, intenta a tenere una lezione, le mani sembrano danzare con le parole, di fronte undici uomini protesi nell’ascolto. La scena occupa quasi tutta l’immagine, salvo un piccolo scampolo in alto dove è raffigurata una Chiesa antichissima,  quasi a volerci dire:  ciò che si sta osservando si svolge all’interno.


E’ una pagina  di un libro antichissimo il Salterio di Sant’Albano, scritto e dipinto nel dodicesimo secolo, commissionato allo Scriptorium della omonima abbazia vicino a Londra, oggi conservato nella biblioteca del duomo di Hildesheim in Germania.  


Lavoro di anni, sicuramente a più mani, fatto di tanti passaggi, i fogli tratti dalla pelle di pecora, la rilegatura, la scrittura su righe tracciate ed infine la decorazione, miniature dipinte, capolettera a tutta pagina, nei colori brillanti, a partire dal rosso cinabro, il minium.


Sono i libri dipinti il tema del nostro prossimo incontro, i libri più belli del mondo, in grado di reggere all’usura del tempo, capaci di portarci ad una lettura consapevole delle immagini, al di là di dogmi e dottrine facendoci incontrare una Maria Maddalena, discepola tra i discepoli .


Sabato 23 marzo alle ore 16, costo: piccoli taccuini in carta  a mano in promozione, dai venti ai venticinque euro.


Vi aspetto.


annamaria