Il De Sphaera estense.

Sedici carte in pergamena illustrate con disegni geometrici astronomici e brevi didascalie in latino medioevale costituiscono il De Sphaera, stupendo manoscritto miniato prodotto a Milano e portato in dote da Anna Sforza al suo sposo Alfonso d'Este nel 1491.


Non erano solo di natura religiosa i libri dipinti, a partire dal XIII secolo vennero illustrati un numero sempre più crescente di testi profani con i colori presi dalla natura, il rosso dagli insetti, il giallo dalle piante, il blù dai minerali, il tutto illuminato dall'oro brunito.


Capolavori incredibili, testimonianza di mani sapienti.


Sabato 23 marzo alle ore 16 incontro sui codici miniati. Costo: piccoli quaderni in carta a mano a 20/25 euro.


vi aspetto.


Annamaria


 


P.S.: La notizia in Italia  è stata riportata solo da "Il fatto quotidiano" , settantadue donne, tra cui bibliste, teologhe, storiche , religiose impegnate nei quartieri disagiati, hanno partecipato sabato 9 marzo al Conclave delle donne , "necessariamente" convocato a Parigi dalle cattoliche francesi a completezza del "mezzo conclave degli uomini" che ha visto l'elezione di Papa Francesco.


E' un gesto forte, meditato e sapiente, che vuole sottolineare la gestione patriarcale della chiesa cattolica.


.