I mercati finanziari? contano di più democrazia, diritti umani, stato di diritto.

I mercati finanziari? Contano di più democrazia, diritti umani, stato di diritto.


L’Islanda è un bellissima isola europea adagiata nell’Oceano  Atlantico tra la Groenlandia e la Gran Bretagna, ricca d’acqua cristallina e vulcani dai nomi impronunciabili  conta poco meno di 320 mila abitanti e ha dimostrato al mondo che una strada diversa possa essere percorsa. Si trovava nella stessa situazione di Grecia e Cipro, di Portogallo e Irlanda, di Spagna e, senza volere esagerare, Italia. Le volevano imporre la solita cura a base di austerità, con tagli e tasse, rinunce per tanti e privilegi per pochi. Una cura che ha ridotto in povertà gli Stati dove ha trovato applicazione invece di guarirli, tanto da farla temere ormai più del male.


Nell’isola dei ghiacci hanno fatto il contrario di quanto banchieri ed avvoltoi della finanza domandavano. Chiedevano di salvare le banche che avevano portato al disastro economico e di tartassare i cittadini e loro hanno risposto no grazie.


Anche agli islandesi rinfacciavano di avere vissuto sopra le loro possibilità, gli dicevano di dimenticarsi il vigente sistema pensionistico, quello sanitario e quello dell’istruzione insieme a tutto lo stato sociale. Ma la risposta è stata ciò che non possiamo più permetterci è di farci succhiare il sangue dai vampiri della finanza.


Per sminuire l’operato si è detto che l’Islanda è un Paese troppo piccolo ma un modello economico può valere sia per i piccoli stati che per i grandi.


Il suo presidente Olafur Grimson così si è espresso:  - ero davanti ad una scelta fondamentale da una parte gli interessi della finanza dall’altra la volontà democratica del popolo. La parte più importante della nostra società non sono i mercati finanziari, è la democrazia, sono i diritti umani, lo stato di diritto. -


Capito che lezione?


E i nostri politici ? organizzano una manifestazione contro la povertà……


 


Annamaria


 


P.S.: ho deciso di scontare tutto ma proprio tutto del 30% oggetti, dipinti, mobili, convinta che la bellezza è la carta vincente.


     olio su tela fine settecento fiammingo



porto nordico olio su tela.  Ottocento.


  Madonna con bambino (scuola veneta) ottocento.